» Details

<I>Noir de noir</I>

Vermandere, Dieter / Jansen, Monica / Lanslots, Inge (cur.)

Noir de noir

Un'indagine pluridisciplinare

Series: Moving texts / Testi mobili - Volume 2

Year of Publication: 2010

Bruxelles, Bern, Berlin, Frankfurt am Main, New York, Oxford, Wien, 2010. 270 p., 2 tab.
ISBN 978-90-5201-630-6 br.  (Softcover)
ISBN 978-3-0352-6016-8 (eBook)

Weight: 0.380 kg, 0.838 lbs

available Softcover
available PDF
 
  • Softcover:
  • SFR 48.00
  • €* 42.30
  • €** 43.50
  • € 39.50
  • £ 32.00
  • US$ 51.95
  • Softcover

» Currency of invoice * includes VAT – valid for Germany and EU customers without VAT Reg No
** includes VAT - only valid for Austria

Book synopsis

Ma è proprio vero che il giallo italiano partorisce unicamente noir parodici e metaletterari? Sfatando questo cliché, Noir de Noir attesta anche l’obiettivo principale dei noiristi italiani: scrivere un ‘romanzo sociale’ che vada ‘oltre’ i precetti del genere d’inchiesta. A tale scopo il volume adotta un approccio pluridisciplinare, che misura il successo del noir mediterraneo a partire dalle vendite e dalle strategie di mercato, ma non solo. All’analisi del fenomeno, concorrono infatti svariate prospettive: da quella storica del primo boom degli anni Trenta, alle categorie metatestuali quali impegno, memoria, ontologia della morte e utopia, passando per l’aiuto di modelli interpretativi e seriali, e mettendo a fuoco la trasposizione da/a fumetto, cinema e televisione. Dal confronto a 360 gradi risulta che le conclusioni non possono che essere paradossali: il realismo del noir viene ottenuto grazie alla sua stereotipizzazione generica, la ‘controinformazione’ diventa effettiva grazie alle varie comunità di lettori raggiunti con intelligenti metodi di marketing. L’esempio chiave è Massimo Carlotto, autore al centro di molti contributi e che ha partecipato a questo volume con un racconto inedito. Fra gli autori trattati, compaiono, tra gli altri, Giancarlo De Cataldo, Loriano Macchiavelli, Gianni Farinetti, Giampaolo Simi, Marcello Fois, Margherita Oggero, Santo Piazzese, Grazia Verasani e Alessandro Perissinotto, presente per l’occasione anche in veste di saggista.

Contents

Contenuto: Monica Jansen/Inge Lanslots/Dieter Vermandere: Introduzione. Noir de Noir. Un’indagine pluridisciplinare – Elisabetta Mondello: Il «noir italiano». Appunti sul romanzo nero contemporaneo – Jane Dunnett: La diffusione dei gialli Mondadori nell’Italia fascista. Tra strategie di marketing e ricerca di rispettabilità – Alessandro Perissinotto: L’eredità. Il futuro del noir è passato – Pia Schwarz Lausten: Un virus nel corpo sano della letteratura? Il nuovo noir italiano e l’impegno – Monica Jansen/Inge Lanslots: Dalla parte del noir. L’oscura immensità del G8 a Genova 2001 – Claudio Milanesi: Massimo Carlotto. I racconti della memoria – Gian Paolo Giudicetti: La narrazione nelle opere di Massimo Carlotto. Impegno etico e affermazione dell’io – Costantino Maeder: L’accidia come motore della conoscenza. Il ciclo dell’Alligatore di Massimo Carlotto – Philiep Bossier: Ricerche utopiche nei margini del tempo-spazio noir – Minne de Boer: Nordest come giallo – Barbara Meazzi: Giallo vs Noir, ovvero quando a uccidere non è più una 850 bianca ma un Suv nero – Bart Van den Bossche: Ab urbe condita. Le città di Marcello Fois – Walter Geerts: Un paesaggio dipinto di noir – Flavio Sorrentino: Le riflessioni di Montalbano – Nicoletta Di Ciolla: Ritratti di borghesi con delitto. Gruppi familiari nella narrativa di Gianni Farinetti – Mirko Tavosanis: La Versilia di Giampaolo Simi. Ricostruzione del parlato, lessico locale e rielaborazioni editoriali – Marta Forno: La lingua nell’opera di Santo Piazzese. Dialetto siciliano, plurilinguismo, gergo e altro ancora – Fabio Gadducci/Mirko Tavosanis: L’emersione del noir. Spunti dalla produzione di una casa editrice bolognese – Tiziana Jacoponi: Rosa in noir. Oggero-Verasani ovvero due scrittrici che giocano con il mistero – Mary P. Wood: Il giallo e il nero. L’evoluzione dei codici nel cinema noir italiano.

About the author(s)/editor(s)

Dieter Vermandere insegna Linguistica italiana presso l’Università di Anversa. Si occupa della variazione sintattica nell’italiano contemporaneo.
Monica Jansen è docente di letteratura e cultura italiana contemporanea all’Università di Utrecht e collabora con il dipartimento di Studi Italiani dell’Università di Anversa. Si occupa di culture (post)postmoderne e di culture della memoria.
Inge Lanslots lavora come docente presso i dipartimenti d’italiano di Lessius (Università di Lovanio) e dell’Università di Anversa. Si occupa di culture testuali e le loro trasposizioni intermediali.

Reviews

«Il libro (...) contiene numerosi interventi di grande interesse per chi studia il genere e, più in generale, per chi si occupa di letteratura contemporanea.» (Carlo Tirinanzi De Medici, Belphégor)

Series

Testi mobili. Vol. 2
Edito da Monica Jansen, Costantino Maeder e Inge Lanslots