Show Less

Crisi e possibilità

Robert Musil e il tramonto dell’Occidente

Series:

Carlo Salzani

L’Uomo senza qualità di Robert Musil si muove in modo costante tra i due poli di crisi e possibilità. Questo studio analizza tre categorie, assi portanti della modernità, che nel romanzo illustrano questo movimento dialettico: il Soggetto, lo Stato, la Storia. Con feroce ironia Musil mostra il tramonto di queste categorie e ne rivela la decomposizione, ma al tempo stesso cerca una via d’uscita per rifondare l’essenza, la socialità e la temporalità dell’agire umano. Il soggetto cartesiano, «forte», «sovrano» ed autocentrato, si sfalda; e tuttavia il romanzo cerca di scovare le possibilità di una sua rifondazione utopica nello spazio lasciato libero dalla sua dissoluzione. Nell’Impero austro-ungarico, lo Stato come identità sovrana e fondante viene meno; ma la Cacania musiliana, presentando l’esasperazione della crisi delle categorie tradizionali della modernità, è il terreno di sperimentazione più adatto per nuove possibilità. La causalità e la finalità del processo storico si frantumano; ma la tensione utopica che anima la ricerca di Musil lo porta a tentare di «reinventare» la storia su modelli diversi ed eterogenei. L’Utopia è infatti la categoria portante del romanzo e guida tutta la pars construens della filosofia musiliana: Musil non si accontenta di descrivere ed analizzare la crisi ed il tramonto di un mondo, ma propone sempre un suo superamento.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Bibliografia 249

Extract

Bibliografia Alker E., 1958, “Il romanzo sociologico”, «Rivista di letterature moderne e comparate» 11:1. Allegri M., 1995, “Vienna 1890-1914: dalla Secessione alla dissoluzione”, in Capesciotti C. (a cura di), L’Europa delle città. Profilo interculturale: letteratura e arti in Europa tra ottocento e novecento, Firenze: La Nuova Italia, pp. 145-170. Allemann B., 1983, “Robert Musil und die Zeitgeschichte”, in Alleman B. (a cura di), Literatur und Germanistik nach der “Machtübernahme”. Col- loquium zur 50. Wiederkehr des 30. Januar 1933, Bonn: Bouvier Verlag, pp. 90-117. Althaus H., 1976, Zwischen Monarchie und Republik. Schnitzler Hof- mannsthal Kafka Musil, München: Wilhelm Fink Verlag. Altmann V., 1992, Totalität und Perspektive. Zum Wirklichkeitsbegriff Robert Musils im “Mann ohne Eigenschaften”, Frankfurt a.M.: Pe- ter Lang. Amann K., 1999, “‘I Have Become Too Abstract’: On the Diaries of Ro- bert Musil”, «Fiction» (City College of New York) 16:1, pp. 87-107. Arntzen H., 1982, Musil-Kommentar zu dem Roman “Der Mann ohne Eigenschaften”, München: Winkler Verlag. Bachmann D., 1969, Essay und Essayismus. Benjamin – Broch – Kass- ner – H. Mann – Musil – Rychner, Stuttgart: Kohlhammer Verlag. Baczko B., 1979, L’utopia. Immaginazione sociale e rappresentazioni utopiche nell’età dell’illuminismo, Torino: Einaudi. Baudrillard J., 1976, Le système des objets la consommation des signes, Paris: Gonthier Denoel. -—, 1985, Simulacres et simulation, Paris: Editions Galilee. -—, 1976, L’Échange symbolique et la mort, Paris: Gallimard (trad. it. Lo scambio simbolico e la morte, Milano: Feltrinelli, 1992). Bauer G., 1968, “Die ‘Auflösung des anthropozentrischen Verhaltens’ im modernen Roman, dargestellt an...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.