Show Less

Poetica della metamorfosi e poetica della conversione: scelte formali e modelli del divenire nella letteratura

Series:

Monica Bisi

Il libro mira ad offrire una nuova prospettiva dalla quale leggere la dialettica fra cultura pagano-mitica e cultura cristiana che attraversa tutta la tradizione letteraria italiana. Tema comune alle due visioni del mondo, la trasformazione è figura guida dell’intera ricerca, figura che assume declinazioni differenti e prende il nome di metamorfosi nella cultura mitica e quello di conversione nella cultura cristiana. La novità della prospettiva consiste nel tentativo di una lettura di carattere retorico di questi due fenomeni, con lo scopo di formalizzare due tipi di poetica che corrispondano al tema della metamorfosi e a quello della conversione. Il taglio dell’indagine è dunque retorico e di carattere retorico vogliono essere anche le conclusioni, che affermano la possibilità di estendere a tutta la letteratura italiana le osservazioni sulla «poetica della conversione» dantesca e di affiancarle, senza che il rapporto sia necessariamente di netta esclusione, una «poetica della metamorfosi».

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Capitolo I. Metamorfosi e conversione: breve storia delle idee 19

Extract

19 Capitolo I Metamorfosi e conversione: breve storia delle idee Considerate come due modi del movimento della trasformazione, ma legate a due universi di valori differenti, metamorfosi e conversione potrebbero essere interpretate a priori come dinamiche opposte fra loro. Tuttavia, sia dal punto di vista dei contenuti (dei valori, cioè, che incarnano), sia dal punto di vista della forma che assumono in letteratura, entrambe mantengono alcune delle caratteristiche della loro comune matrice trasformativa, sviluppandole in due direzioni diverse, che non vuol dire necessariamente opposte: se la metamorfosi si sviluppa in un universo chiuso che ritorna ciclicamente su sé stesso, la conversione è capace di generare novità nel contesto in cui si realizza. Prima di verificare questa ipotesi attraverso l’esperienza del rapporto coi testi e sulla base delle relazioni tra contenuti e forme retoriche, sarà necessario richiamare alcune riflessioni di filosofi e antropologi per ricostruire brevemente gli elementi che caratterizzano metamorfosi e conversione dal punto di vista dei soli contenuti. I La metamorfosi tra realismo segnico e filosofia Letteralmente la metamorfosi è un «andare oltre la forma», un processo per cui un ente può dismettere la propria forma e assumerne un’altra, senza tuttavia diventare necessariamente altro da quello che è. Il risultato della trasformazione è dunque un ibrido, che mantiene spesso le caratteristiche di partenza sotto la scorza delle successive, o che somma alle facoltà precedenti quelle dovute al cambiamento. Per ammettere la metamorfosi così definita come qualcosa non solo di 20 possibile, ma addirittura di reale e di naturale sono necessarie alcune condizioni, che...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.