Show Less

L’ultimo viaggio di Paolo

Atti del Convegno Internazionale di Studi in occasione del MCML anniversario dell’approdo di Paolo a Pozzuoli (17–19 febbraio 2011)

Edited By Gaetano Iaia

Pur essendo, fin dalle origini della comunità cristiana, oggetto di studi e riflessioni, l’apostolo Paolo, con i suoi viaggi e il suo insegnamento, non cessa di affascinare gli studiosi, credenti e non credenti. Il volume raccoglie i contributi offerti in occasione del Convegno Internazionale di Studi che la Diocesi di Pozzuoli ha organizzato nel febbraio 2011, nell’ambito delle iniziative per il MCML anniversario dell’approdo di Paolo a Puteoli. Ripercorrendo idealmente il percorso dell’ultimo viaggio di Paolo, gli esperti coinvolti – provenienti da diverse confessioni cristiane – hanno condiviso le più recenti ricerche filosofiche, teologiche, bibliche, storiche e archeologiche non solo su Saulo-Paolo, ma anche sugli sfaccettati contesti antropici, spaziali e temporali in cui egli si muove e verso cui egli viaggia.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Prologo 1

Extract

Prologo Pasquale GIUSTINIANI Il viaggio tra filosofia e teologia: una ricognizione introduttiva È a partire da alcuni credenti ciprioti e cirenei presenti ad Antiochia i quali, secondo la narrazione, decidono di rivolgere la predicazione anche ai Greci verosimilmente lungo le attestate rotte commerciali tra la Cirenaica e il Tirreno (At 11,20), nonché a partire da Barnaba, che a sua volta, con il permesso della comunità di Gerusalemme (At 11,22) si reca a Tarso per prendere Paolo e accompagnarlo ad Antio- chia, vero e proprio ‘centro irradiante del cristianesimo in tutto il Mediterraneo’ 1 – dove anche Barnaba e Paolo insegneranno (διδάξαι) per un anno intero (At 11,25-26) –, che nei seguaci della “nuova dottrina” (At 17,19) risalente a Gesù matura l’intenzione di cominciare formalmente a parlare della propria fede anche al di fuori dei contesti gerosolimitani e giudaici (cf. At 11,20). La fede dei pa- dri, peraltro, viaggiava già in maniera informale lungo le rotte e gli itinerari del mondo antico, ovvero in concomitanza con gli sposta- menti per traffici e commerci, se si ricorda come alcuni degli ultimi protagonisti della storia giudaica (re Agrippa I, Erode Antipa, Filo- ne, Giuseppe Flavio) risultino presenti per un motivo o un altro a Di- cearchia-Puteoli2. 1 Paolo e l’impero romano da Tiberio a Nerone, Intervista a Marta Sordi a cura di E. Dal Pane, in E. DAL PANE (cur.), Sulla via di Damasco, Presentazioni Pierbattista Pizzaballa-Andrea Lanza Cordero di Montezemolo, Prefazione di Camillo Ruini, Roma-Castel Bolognese 2008, 37-54, qui 41. 2...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.