Show Less
Restricted access

Studi Pergolesiani / Pergolesi Studies

Series:

Francesco Cotticelli and Paologiovanni Maione

Il libro raccoglie gli atti del convegno internazionale Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, tenutosi a Napoli nel Gennaio del 2010 nell’ambito delle celebrazioni per i 300 anni della nascita di Pergolesi. Il volume esplora l’epoca e il contesto in cui fiorì il genio di Pergolesi in prospettiva interdisciplinare. Particolare rilievo ha la ricerca archivistico-documentaria: oltre 10000 notizie inedite sulla vita teatrale e musicale a Napoli nel primo Settecento sono riportate alla luce e permettono una nuova ricostruzione storica di quella stagione.

The book contains the proceedings of the conference Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, held in Naples in January 2010 as part of the celebrations for the 300th anniversary of Pergolesi’s birth. Based on an interdisciplinary perspective, it provides insight into the time and context in which Pergolesi’s genius flourished. Special emphasis is placed upon archival research: over 10000 unpublished documents about the musical and theatrical life in Naples in the early 18th century are brought to light, so as to offer a new historical reconstruction of that age.
Show Summary Details
Restricted access

La versione di Mastriani. Pergolesi tra biografia e leggenda

Extract

1

Nel ginepraio di drammi, melodrammi, liriche e persino dipinti che si moltiplicarono nel corso dell’Ottocento intorno alla figura di Giambattista Pergolesi, scarsa attenzione sembra avere finora ricevuto dagli studiosi il romanzo dedicato al musicista jesino da uno dei narratori più popolari del XIX secolo, Francesco Mastriani,2 autore di una quantità sterminata di novelle e romanzi d’appendice che avrebbero contribuito, sin dagli anni preunitari, a definire i tratti costitutivi propri di questo genere letterario.3

Anche Mastriani, al pari di altri suoi contemporanei, subì il fascino della leggenda sorta in età romantica sul musicista e non perse occasione di fare di un personaggio che aveva acquisito nel corso dell’Ottocento i tratti del genio romantico (giovane, sventurato, povero, malato di tisi, destinato ad un amore sublime e infelice) il protagonista ideale di un romanzo ‘alla Mastriani’, fondato, cioè, sulla lotta tra bene e male e sull’affermazione di valori – la fede, innanzitutto – cari allo scrittore napoletano. ← 609 | 610 →

Pur se pubblicato, insieme ad altri testi dello stesso autore, in un volume senza indicazione di data (almeno nell’edizione napoletana di Salvati),4 il Giambattista Pergolesi di Mastriani risale certamente al 1874, come viene espressamente dichiarato all’interno del testo5 e come si arguisce dalla data apposta alla dedica alla “ornatissima” Signorina Sofia Melchionna:

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.