Show Less
Restricted access

Studi Pergolesiani / Pergolesi Studies

Series:

Edited By Francesco Cotticelli and Paologiovanni Maione

Il libro raccoglie gli atti del convegno internazionale Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, tenutosi a Napoli nel Gennaio del 2010 nell’ambito delle celebrazioni per i 300 anni della nascita di Pergolesi. Il volume esplora l’epoca e il contesto in cui fiorì il genio di Pergolesi in prospettiva interdisciplinare. Particolare rilievo ha la ricerca archivistico-documentaria: oltre 10000 notizie inedite sulla vita teatrale e musicale a Napoli nel primo Settecento sono riportate alla luce e permettono una nuova ricostruzione storica di quella stagione.

The book contains the proceedings of the conference Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, held in Naples in January 2010 as part of the celebrations for the 300 th anniversary of Pergolesi’s birth. Based on an interdisciplinary perspective, it provides insight into the time and context in which Pergolesi’s genius flourished. Special emphasis is placed upon archival research: over 10000 unpublished documents about the musical and theatrical life in Naples in the early 18 th century are brought to light, so as to offer a new historical reconstruction of that age.
Show Summary Details
Restricted access

Le carte degli antichi banchi e il panorama musicale e teatrale della Napoli di primo Settecento (1726-1736): il Teatro di San Bartolomeo

Extract

Carla Ardito

Le carte degli antichi banchi e il panorama musicale e teatrale della Napoli di primo Settecento (1726-1736): il Teatro di San Bartolomeo

Le acquisizioni della recente ricerca pergolesiana pongono, ancora una volta, l’accento sull’importanza del Teatro San Bartolomeo, luogo chiamato, naturalmente, ad assolvere le esigenze della cultura ufficiale. Le carte dell’archivio storico del Banco di Napoli forniscono informazioni molto dettagliate in merito ai protagonisti della scena: cantanti, ballerini, strumentisti e quanti altri partecipano alla rappresentazione, sono registrati in maniera esauriente; clausole contrattuali, modalità di pagamento e competenze performative si evincono in maniera chiara dalla documentazione. La possibilità di portare alla luce dati reperiti attraverso lo studio e la ricerca sui giornali copia polizze ha consentito di scardinare il ricorso a informazioni indirette, fidando su documentazioni di assoluta verificabilità che talvolta confermano, tal’altra smentiscono le acquisizioni sedimentate. A tal proposito, di estrema importanza è un dato emerso da una polizza del 1731 di seguito riportata (Fig. 1):1 ← 715 | 716 →

La polizza pone in evidenza un dato fino ad ora ignorato dai più accreditati cataloghi. Il nome del librettista che si era occupato di “accomodare” l’opera dell’Argene che nell’estate del 1731 era in scena al Teatro San Bartolomeo era, infatti, finora sconosciuto; dal documento si evince che l’accurato rimaneggiamento del testo fu effettuato da Andrea Belmudes (nella polizza Andrea Belmundo), la cui identità è stata rivelata da una polizza di pagamento effettuata a suo nome dall’impresario del Teatro dei Fiorentini, Bernardino Bottone, in occasione del...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.