Show Less
Restricted access

Studi Pergolesiani / Pergolesi Studies

Series:

Edited By Francesco Cotticelli and Paologiovanni Maione

Il libro raccoglie gli atti del convegno internazionale Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, tenutosi a Napoli nel Gennaio del 2010 nell’ambito delle celebrazioni per i 300 anni della nascita di Pergolesi. Il volume esplora l’epoca e il contesto in cui fiorì il genio di Pergolesi in prospettiva interdisciplinare. Particolare rilievo ha la ricerca archivistico-documentaria: oltre 10000 notizie inedite sulla vita teatrale e musicale a Napoli nel primo Settecento sono riportate alla luce e permettono una nuova ricostruzione storica di quella stagione.

The book contains the proceedings of the conference Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, held in Naples in January 2010 as part of the celebrations for the 300 th anniversary of Pergolesi’s birth. Based on an interdisciplinary perspective, it provides insight into the time and context in which Pergolesi’s genius flourished. Special emphasis is placed upon archival research: over 10000 unpublished documents about the musical and theatrical life in Naples in the early 18 th century are brought to light, so as to offer a new historical reconstruction of that age.
Show Summary Details
Restricted access

L’arte di costruir strumenti musicali a Napoli al tempo di Pergolesi. Un’indagine organologica attraverso polizze e fedi di credito

Extract

Francesco Nocerino

L’arte di costruir strumenti musicali a Napoli al tempo di Pergolesi. Un’indagine organologica attraverso polizze e fedi di credito

Colligite fragmenta, ne pereant (Gv 6,12)

L’enorme corpus documentario di specifico interesse musicale, ricavato dalle carte degli antichi banchi napoletani del periodo 1726-1736,1 grazie all’approfondito lavoro di spoglio dei giornali copiapolizze di cassa dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, realizzato dagli studiosi Carla Ardito, Angela Fiore, Stefania Prisco, Marina Marino, e in particolare dai curatori Paologiovanni Maione e Francesco Cotticelli, svela oggi un gran numero di inedite informazioni che contribuiscono all’indagine delle vicende storiche e costruttive degli strumenti musicali a Napoli al tempo di Giovan Battista Pergolesi, fornendo nuove e interessanti notizie anche sui dati biografici dei loro costruttori.

Premesso che non sono molte le specifiche ricerche archivistiche sugli strumenti musicali a Napoli, condotte con sistematico rigore da musicologi,2 è solamente dagli anni Novanta del secolo scorso che è stato possibile ← 779 | 780 → affermare con piena consapevolezza e inediti documenti che Napoli è stato uno dei maggiori centri europei di produzione di strumenti musicali, le cui qualità, pregi e valore solo di recente sono adeguatamente riconosciute.

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.