Show Less
Restricted access

Studi Pergolesiani / Pergolesi Studies

Series:

Francesco Cotticelli and Paologiovanni Maione

Il libro raccoglie gli atti del convegno internazionale Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, tenutosi a Napoli nel Gennaio del 2010 nell’ambito delle celebrazioni per i 300 anni della nascita di Pergolesi. Il volume esplora l’epoca e il contesto in cui fiorì il genio di Pergolesi in prospettiva interdisciplinare. Particolare rilievo ha la ricerca archivistico-documentaria: oltre 10000 notizie inedite sulla vita teatrale e musicale a Napoli nel primo Settecento sono riportate alla luce e permettono una nuova ricostruzione storica di quella stagione.

The book contains the proceedings of the conference Sopra il gusto moderno: Civiltà musicale napoletana nell’età di Pergolesi, held in Naples in January 2010 as part of the celebrations for the 300th anniversary of Pergolesi’s birth. Based on an interdisciplinary perspective, it provides insight into the time and context in which Pergolesi’s genius flourished. Special emphasis is placed upon archival research: over 10000 unpublished documents about the musical and theatrical life in Naples in the early 18th century are brought to light, so as to offer a new historical reconstruction of that age.
Show Summary Details
Restricted access

Prefazione

Extract



Vedono la luce gli atti del convegno internazionale «Sopra il gusto moderno»: civiltà musicale a Napoli nell’età di Pergolesi, promosso dalla Fondazione Pergolesi Spontini e organizzato in collaborazione e con il contributo della Fondazione “Pietà de’ Turchini” – Centro di Musica Antica di Napoli, Galleria di Palazzo Zevallos Stigliano – Intesa Sanpaolo, Fondazione Teatro di San Carlo di Napoli, Comune di Pozzuoli.

Nel primo incontro di studi delle Celebrazioni Nazionali per il terzo centenario della nascita di Giovanni Battista Pergolesi, che ha avviato una serie di riflessioni sulla sua figura nelle relazioni che illuminano la breve ma intensa stagione dei suoi capolavori (con tappe a Milano, Roma, Dresda, Tokyo, Vienna e – naturalmente – Jesi) si sono approfondite, in una prospettiva pluri- e interdisciplinare, le conoscenze sull’ambiente e sul contesto culturale in cui fiorì l’opera del grande musicista. Pergolesi si formò a Napoli ed ebbe l’opportunità di entrare in contatto con una raffinatissima civiltà dello spettacolo, segnata da un vivace dibattito politico, istituzionale, ideologico, drammaturgico.

I saggi contenuti in questo volume esplorano i molteplici volti di una capitale, la cui vitalità ebbe forti ripercussioni sul giovane talento jesino, chiamato a misurarsi con generi collaudati, committenti esigenti e accorti, un sistema teatrale complesso e in rapida evoluzione che costituiva una mèta per molti artisti e intellettuali europei.

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.