Show Less

«… che solo amore e luce ha per confine»

Per Claudio Sensi (1951-2011)

Series:

Edited By Silvia Fabrizio-Costa, Paolo Grossi and Laura Sannia Nowé

In ricordo di Claudio Sensi, Professore di Letteratura Italiana all’Università di Torino, il volume raccoglie contributi di ricercatori attivi in Europa, in particolare nelle Università di Caen e di Cagliari, legati da rapporti professionali e di amicizia tra loro e con lo studioso scomparso. In omaggio a Sensi, i saggi, in francese e in italiano, concernono epoche e argomenti lui cari, dal Duecento alla contemporaneità: Dante, l’epoca barocca, i viaggi, la classicità tra Sette e Ottocento, Pascoli, Pavese, Montale, Bufalino, studi di comparatistica e sulla letteratura italiana del XXI secolo.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Prefazione/Préface IX

Extract

Prefazione Di comune accordo i curatori hanno voluto evitare una prefazione, per così dire, tradizionale a questo volume nato da una volontà comune per onorare la memoria di un collega prematuramente scomparso, secondo la formula d’uso. Claudio Sensi è stato molto più di un universitario per molti degli autori dei contributi qui raccolti; alcuni hanno espresso questo «più» nel loro scritto, altri no, ma tutti si sono prestati all’esercizio di trattare un argomento che rientra in uno dei suoi campi di ricerca, come risulta dalle ripartizioni dell’indice. Si è lasciata la libertà di scegliere la lingua della redazione anche se per certuni l’uso del francese e dell’italiano non è stato strettamente legato all’istituzione d’appartenenza ma condizionato da scelte d’ordine affet- tivo, implicite: la lingua come filtro emozionale... Questo bilinguismo è un modo di ricordare che Claudio ha esercitato nell’università francese e in quella italiana anche se per la sua cultura, veramente straordinaria, nel senso etimologico del termine, è stato un uomo europeo. Per la struttura e i contenuti, diciamo, scientifici, si rinvia, dunque, alle parti liminari di questo libro; per i sentimenti personali, le ragioni profonde che ci hanno indotti a questa fatica editoriale in un momento convulso delle nostre rispettive istituzioni, e non solamente di esse, ci sia permesso di rinviare alle linee che seguono. Silvia Fabrizio-Costa Paolo Grossi Laura Sannia Nowé * La molteplicità dei contributi, provenienti da disparate sedi europee, e dei ‘codici’ di stampa, connessi ad ambiti culturali diversi, ha reso difficile la perfetta uniformità del volume, specialmente nelle note. Ce ne...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.