Show Less

Aspetti della cultura, della lingua e della letteratura italiana in Belgio

Studi in onore di Michel Bastiaensen

Series:

Edited By Marcello Barbato and Claudio Gigante

A partire dall’Antichità e fino ad oggi le storie degli uomini e dei territori che costituiscono attualmente il Belgio e l’Italia si sono ripetutamente intrecciate. Questo volume è dedicato a chi a tale intreccio ha dedicato una parte importante della sua attività scientifica e didattica. Gli scambi reciproci tra Italia e Belgio sono analizzati attraverso una serie di contributi originali che vanno dal basso medioevo all’età contemporanea e spaziano dalla storia della lingua a quella della letteratura, senza trascurare la storia delle società e delle istituzioni culturali, e i temi attuali di didattica e di politica culturale.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

La corrispondenza di Giovan Battista di Jacopo Guicciardini (1508-1589), tra pubblico e privato Paola Moreno 33

Extract

33 La corrispondenza di Giovan Battista di Jacopo Guicciardini (1508-1589), tra pubblico e privato Paola MORENO Université de Liège Se è vero che la storia di Firenze ricalca sovente la storia delle sue grandi famiglie, credo che un discorso articolato intorno alla famiglia Guicciardini, che non sia costruito solo intorno ai suoi membri più noti – lo storico Francesco e suo nipote Lodovico, letterato e geografo –, ma che tenga conto anche di altre personalità meno conosciute e certamente meno rilevanti, eppure interessanti, possa contribuire ad una migliore conoscenza di quel complesso intreccio di relazioni interpersonali, reti familiari, patronage e clientele che animarono le dinamiche di potere durante tutto il XVI secolo, in Italia e anche fuori dalla penisola. Chi come me è impegnato nell’edizione – e dunque nella lettura quotidiana – di quei particolari documenti storici che sono i carteggi cinquecenteschi, sa perfettamente che la distinzione tra familiare e pubblico è molto esile, se non talvolta inesistente: le lettere che Francesco Guicciardini invia al padre o ai fratelli, ad esempio, trattano spesso e volentieri gli stessi argomenti di quelle destinate durante tutta la sua carriera a personaggi pubblici di rango più o meno elevato. Il lettore di carteggi sa anche che l’attenzione agli uomini e alle loro vicende offre un filo rosso per ricostruire dinamiche culturali, sociali e politiche che vanno al di là dei singoli stati e costituiscono la trama concreta dei loro rapporti. Il carteggio che per un lungo lasso di tempo Giovan Battista Guicciardini tenne – dal Belgio, in cui risiedeva – con i...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.