Show Less
Restricted access

Il romanzo nazional-regionale nella letteratura italiana contemporanea

Series:

Franca Pellegrini

Leggere il romanzo contemporáneo come luogo di dialogo privilegiato per la costruzione di un’identità italiana, a un tempo nazionale e regionale. Il volume ripercorre dagli anni Ottanta ai giorni nostri, da Calvino a Saviano, la palingenesi linguistica, letteraria, identitaria della narrativa italiana degli anni Duemila, attraverso l’osmosi feconda tra generi, centro e periferia, in una gradazione di rinnovato realismo.
La questione identitaria italiana è rappresentata da elementi nazionali e regionali sovrapposti. In un mondo globale, con differenze culturali e linguistiche sempre più ridotte, gli scrittori italiani contemporanei provano a definire la loro identità attraverso un ritorno alla terra di origine. Se da un lato la scelta di un contesto locale potrebbe sembrare in contraddizione con la necessità profondamente radicata nella storia d’Italia di forgiare un’identità nazionale forte, dall’altro, la rappresentazione della realtà di singole città, paesi e campagne, racconta la storia di tutte le città e piccoli centri, anche mediante l’uso di una lingua connotata regionalmente o di un italiano standard misto al dialetto.
Show Summary Details
Restricted access

Introduzione

← 8 | 9 → Introduzione

Extract

Nella contemporaneità il romanzo italiano mostra una tendenza condivisa dal Nord al Sud del paese: la ferma volontà di narrare in modo assai aderente alla terra di provenienza dell’autore, generando una linea letteraria fortemente caratterizzata dalla regionalità.

La sostenibilità di tale osservazione in termini quantitativi e di distribuzione regione per regione ha spinto al riscontro effettivo dell’esistenza di romanzi che raffigurassero la cartina geografica italiana nel suo complesso. Le risposte si sono rivelate piuttosto soddisfacenti fin dal principio, incoraggiando il passaggio alla fase successiva, vale a dire alla discoperta di una motivazione sottesa a tale scelta in relazione allo sviluppo della letteratura italiana, del romanzo in particolare, e al rapporto fra letteratura nazionale e regionale. Ne è conseguito il porsi di fronte alla questione identitaria in stretta combinazione con il divenire letterario e con le soluzioni linguistiche operate nel tempo. L’argomento della funzione del romanzo nella contemporaneità andava a intrecciarsi poi con numerose querelle ancora aperte nel paese, lambendo ambiti sociali e politici, oltre che letterari.

Per questo è parsa funzionale una rilettura diacronica del dibattito postunitario sull’identità in concorso con quello letterario, allo scopo di definire le coordinate critiche necessarie all’interpretazione dell’oggi. Alla retrospettiva della trasformazione del romanzo in Italia è stata affiancata l’analisi formale e linguistica di una selezione di testi, contemporanei e non, per rendere espliciti alcuni passaggi chiave nella definizione del genere. Infine, si è ritenuto una necessità metodologica produrre in Appendice al volume un corpus di testi con l’intento di mostrare, dati alla mano, la...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.