Show Less
Restricted access

La geografia del racconto

Sguardi interdisciplinari sul paesaggio urbano nella narrativa italiana contemporanea

Series:

Edited By Davide Papotti and Franco Tomasi

Lo rappresentazione dello spazio urbano – nella sua complessa e multiforme variabilità – occupa un ruolo sempre più rilevante nella narrativa italiana dell’ultimo decennio, tanto da apparire spesso quale vero protagonista delle storie narrate. In questo libro si presentano alcuni studi di taglio interdisciplinare mirati a sondare, attraverso letture che incrociano i metodi della geografia umanistica e della critica letteraria, come la dimensione urbana venga prendendo forma in alcune esperienze letterarie; ad analisi di carattere comparato che abbracciano più autori e più aree geografiche si affiancano nel volume letture concentrate su singoli autori e singole aree geografiche, tutte però convergenti nell’intento di cogliere i rapporti complessi e rifratti tra territorio urbano e forme del suo racconto.
Show Summary Details
Restricted access

Geografie dell’abbandono nella periferia diffusa: I quindicimila passi di Vitaliano Trevisan (Mauro Varotto)

Extract

← 112 | 113 → Geografie dell’abbandono nella periferia diffusa: I quindicimila passi di Vitaliano Trevisan

Mauro VAROTTO

Università di Padova

Per strette strade in labirinti lerci che brucian di commerci infiltrando di polveri sottili di ceneri sottili gl’infimi fili del nihil (A. Zanzotto, febbraio 2005)

1. Dentro, e oltre, la betoniera “Nordest”

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.