Show Less
Restricted access

Memoria storica e postcolonialismo

Il caso italiano

Series:

Edited By Martine Bovo Romoeuf and Franco Manai

Questa raccolta di saggi si propone di dare un contributo alla discussione attuale sul discorso postcoloniale italiano, cioè quell’insieme di testi incentrati in modo critico sulla Storia coloniale in generale e su quella italiana in particolare. Si tratta di una produzione che, attraverso diversi mezzi di comunicazione, dalla letteratura al cinema, dal teatro al fumetto, dalla televisione ai quotidiani, dalle riviste a internet, ha esplorato percorsi nuovi e si è espressa in svariati generi, spesso mescolandoli: dalle autobiografie alle biografie, dal romanzo storico o neostorico al realismo magico, dal romanzo giallo o noir a quello d’avventura o d’appendice, dalla poesia alla canzone, dal film al documentario, dal fumetto in serie al graphic novel. Allargando lo sguardo al colonialismo interno, con i casi esemplari della Sardegna e della Sicilia, il volume intende dare conto, attraverso la concordia discors dei vari saggi, della direzione che sta prendendo la ricerca oggi in campo postcoloniale.
Show Summary Details
Restricted access

Alcuni elementi per la definizione letteraria di un postcoloniale sardo (Margherita Marras)

Extract

← 206 | 207 → Alcuni elementi per la definizione letteraria di un postcoloniale sardo

Margherita MARRAS

Université d’Avignon

La definizione letteraria di un postcoloniale in ambito sardo mette da subito l’accento sull’esclusione della componente endogena dall’architettura di un postcoloniale italiano – non istituzionalizzata ma oramai consolidata –, adagiata su una formula tridimensionale di confronto bilaterale nazionale/esterno (stranieri scriventi in lingua italiana, scrittori delle ex colonie o autori nostrani che trattano di vicende coloniali italiane extraterritoriali). È chiaro che l’estensione di una tale chiave di lettura a un territorio intra-occidentale pone il fattore endogeno come ulteriore complessità nello studio di questo fenomeno e obbliga a scardinare

la classica connotazione monolitica dell’Occidente imperiale e coloniale, o meglio, implica necessariamente una sua scomposizione binaria in scala interna: l’Occidente dominatore dei centri di potere e l’Occidente periferico delle zone marginali che, come la Sardegna, ne hanno subito il peso egemonico. (Marras 2012a: 196)

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.