Show Less
Restricted access

Leggibilità e comprensibilità del linguaggio medico attraverso i testi dei foglietti illustrativi in italiano e in polacco

Series:

Anna Dyda

Il volume presenta l’analisi della leggibilità e della comprensibilità dei foglietti illustrativi. Ai fini dello studio la leggibilità viene misurata attraverso l’utilizzo degli appositi indici, quali l’indice di nebbia, proposto da Gunning, l’indice GULPEASE, nonché l’indice ideato da Pisarek. La comprensibilità viene, a sua volta, illustrata attraverso lo spoglio linguistico degli elementi lessicali che pregiudicano e facilitano l’accessibilità ad un testo, fra cui i tecnicismi e le note esplicative. La ricerca parte da una dimensione teorico-descrittiva nella quale viene presentato l’oggetto di studio, per poi passare alla sezione analitica in cui si procede con un esame approfondito del corpus di riferimento. Lo studio si muove su una duplice prospettiva linguistica – italiana e polacca.

Show Summary Details
Restricted access

Capitolo II. Leggibilità e comprensibilità – concetti e formulazione della terminologia impiegata nella presente ricerca

Extract

Il titolo del presente libro “Leggibilità e comprensibilità del linguaggio medico attraverso i testi dei foglietti illustrativi in italiano e in polacco” impone di soffermarsi sulla questione della leggibilità e comprensibilità di un dato tipo di testi. A questo punto sembra necessario rispondere ad alcune domande riguardanti i concetti evocati nel titolo. Che cosa sono la leggibilità e la comprensibilità di un linguaggio? Che cosa si racchiude sotto queste espressioni? In che cosa consistono la difficoltà o la facilità di un testo? Cercando delle risposte a questi quesiti di seguito viene sistemata la terminologia usata nel presente libro, partendo dalle definizioni riportate nei dizionari, passando per quelle racchiuse nei testi specialistici e arrivando alla specificazione nonché alla spiegazione del loro significato assegnatogli all’interno della presente ricerca. In un passo successivo, invece, vengono determinati i fattori che rispondono per la (il)leggibilità e la (in)comprensibilità all’interno del testo interessato quale FI.

Si ritiene opportuno iniziare da due vocaboli che sembrano essenziali nel tema presentato: leggibilità e comprensibilità.

Sotto la voce leggibilità nei dizionari consultati si trovano le seguenti definizioni:

Leggibilità:

- “l’essere leggibile” (Garzanti 1981: 939);

- “l’essere leggibile (con gusto, con diletto); chiarezza, perspicuità”. (Battaglia 1973: 918);

- “condizione di ciò che è leggibile”. (Zingarelli 1996: 963).

Visto che tutti e tre i dizionari nella loro definizione rimandano alla qualità di essere leggibile, si ritiene opportuno riportare inoltre le definizioni dell’aggettivo in merito. A questo proposito...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.