Show Less

La corrispondenza di Lodovico Antonio Muratori col mondo germanofono

Carteggi inediti- Con la collaborazione di Daniela Gianaroli

Series:

Edited By Fabio Marri and Maria Lieber

Si completa l’edizione delle lettere scambiate tra Muratori (1672-1750) e i suoi numerosi corrispondenti di area tedesca. I carteggi coi nomi più noti (come Imhof, i Mencke, i Fabricius) erano stati curati dagli stessi autori in due pubblicazioni di questa collana ( L. A. Muratori und Deutschland, 1997; Die Glückseligkeit des gemeinen Wesens, 1999); vi si aggiunge qui, fra gli oltre 30 carteggi, quello inedito di ben 142 lettere (comprese due di Muratori, finora non attribuite) con Gottfried Philipp Spannagel, tedesco dalle origini misteriose che in Italia si presentò come «Goffredo Filippi». Sono incluse varie corrispondenze austriache, fino ad oggi edite solo in minima parte. I testi sono pubblicati dopo accurata revisione sugli originali, e preceduti da ampie introduzioni.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Johann Ludwig König 130

Extract

130 JOHANN LUDWIG KÖNIG Johann Ludwig1 König fu attivo a Offenbach come libraio dal 1730 al 1750. Il padre Rudolf Emanuel era vissuto dal 1686 a Offenbach come tipografo e libraio prima di trasferirsi a Basilea, dove fu tipografo dal 1709 al 1711. Resta incerto se anche il figlio svolgesse la medesima professione a Basilea dal 1707 al 1723 o se si tratta piuttosto di un omonimo.2 Nel poscritto alla seconda lettera, König tracciò in breve la storia della sua famiglia, originaria della Savoia (col nome di Re), ed espulsa in quanto valdese; aggiunse l’accenno ad un congiunto, autore ed editore di numerose opere naturalistiche e mediche.3 Le due lettere a Muratori, del maggio 1749 e del marzo 1750, sono scritte in quel francese particolare usato nell’àmbito commerciale.4 L’intenzione di König era – come spiegava la prima lettera – di redigere un atlante storico delle corti di Madrid, Lisbona, regno delle Due Sicilie, Parma, Piacenza e Modena e inoltre delle repubbliche di Genova, Lucca e Venezia. Già precedentemente aveva com- pilato quaranta tavole relative alla guerra e alle sue tecniche in questi stati. Per la realizzazione della sua opera, che sarebbe dovuta andare a stampa in occasione della fiera di Lipsia del 1750, König si rivolgeva a Muratori per la 1 Anche “Hans Ludwig”: cfr. David L. Paisey, Deutsche Buchdrucker, Buchhändler und Verleger 1701-1750, Wiesbaden, Harrassowitz, 1988, p. 138. 2 Il poeta di corte a Dresda Johann Ulrich König (*1688 a Esslingen, Svevia, †1744...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.