Show Less

Testi brevi

Teoria e pratica della testualità nell’era multimediale

Series:

Edited By Gudrun Held and Sabine Schwarze

Nel paesaggio comunicativo odierno, che sottopone la scrittura a tensioni e accelerazioni senza precedenti, la brevità assume un ruolo costitutivo. I formati brevi si adattano perfettamente ai ritmi comunicativi accelerati e al marcato orientamento verso l’aspetto visivo. Le implicazioni per l’interpretazione della brevità in chiave semiotica e linguistica sono multiple. Con la complessità semiotica e mediatica dell’attuale produzione testuale si ripone il problema della definizione di testualità. Si richiedono schemi tipologici e tassonomici adattati alla produzione testuale diretta in gran parte da regole promozionali di un infomarketing sempre più tecnologizzato. Emerge l’esigenza dell’approfondimento di aspetti teorici e metodologici su una base empirica solida. Il volume è dedicato alle caratteristiche linguistiche e alla vasta gamma formale e funzionale, in cui la brevità si manifesta come categoria comunicativa nell’era multimediale.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Parte II: Il testo breve nei nuovi media

Extract

51 Non solo breve. Frammentazione e ricomposizione nella testualità dei nuovi media Giulio LUGHI (Torino) Abstract This paper aims to examine the phenomenon of “short forms” not only in relation to their size but especially because they match with the technological characteristics of the new media textuality, and with the forms of transition from the old media to the new ones. Some examples of literature, films, music and art will be considered, responding to the criteria of granularity, modularity, programmability that are the foundation of the so-called “database logic”, or “database culture”, strictly connected to the structural essence of the ICT (Information and Communication Technologies). We also point out some aspects related to textuality in social networks and UGC (User Generated Contents) and consider new forms of interaction with screens and physical spaces that have been generated by the growth of mobile communication. Indice 1. Introduzione 2. Forme brevi della tradizione artistica e letteraria 2.1. Aspetti socio-culturali. Un esempio di persistenza 2.2. Una tecnologia particolare: l'oralità 3. Forme brevi nei mass-media 3.1. Aspetti socio-culturali 3.2. Aspetti tecnologici 4. Forme brevi nei nuovi media 4.1. Aspetti socio-culturali 4.2. Aspetti tecnologici 5. Conclusione 6. Bibliografia 1. Introduzione I testi brevi hanno una lunga tradizione che viene dal passato e persiste fino ad oggi: novelle, racconti, aforismi, sonetti, haiku, blasoni, motti e facezie, barzel- lette, sketch, ecc. rappresentano un territorio ben noto e studiato sotto diversi punti di vista. Nel contesto odierno questa lunga tradizione sembra acquistare dei caratteri particolari, legati soprattutto ad...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.