Show Less

I verbi sintagmatici in italiano e nelle varietà dialettali

Stato dell’arte e prospettive di ricerca- Atti delle giornate di studio Torino, 19.-20. febbraio 2007

Series:

Edited By Monica Cini

La tematica dei verbi sintagmatici ha interessato negli ultimi anni molti studiosi che, in prospettive diverse, hanno delineato le caratteristiche principali di queste formazioni che, nel panorama delle lingue romanze, appaiono come una peculiarità italiana. Dall’incontro svoltosi a Torino nel febbraio 2007, del quale in questo volume si raccolgono gli atti, è nata un’utile riflessione sullo stato dell’arte e sulle prospettive di ricerca intorno agli aspetti morfologici, semantici, sintattici e pragmatici dei verbi sintagmatici in italiano e in alcune varietà dialettali.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Monica CINI: Prefazione 7

Extract

Prefazione Le costruzioni verbali polirematiche - che sembrano essere una peculiaritä dell'italiano e dei dialetti italoromanzi rispetto alle altre lingue neolatine — hanno spesso attirato r attenzione degli studiosil e dopo i lavori "fondanti" di Christoph Schwarze (1985) e di Raffaele Simone (1996)2 sono state oggetto, negli anni, di numerosi studi ehe ne hanno indagato, sotto diverse prospettive, l'origine, la tipologia e l'uso. Le giornate di studio che si sono svolte a Torino il 19 e il 20 febbraio 2007, organizzate dal Dipartimento di Scienze del Linguaggio e Letterature Moderne e Comparate dell'Universitä degli Studi, hanno avuto l'obiettivo di mettere a confronto i diversi approcci di ricerca, di creare una rete tra gli studiosi che maggiormente hanno contribuito alla conoscenza di queste costruzioni e di dare organicitä, per quanto sarä possibile, ai futuri sviluppi di indagine. Si raccolgono in questo volume i contributi presentati in quell'occasione, sottolineando come la maggior parte dei relatori - eil titolo stesso del Vonvegno e del presente volume - segua la scelta terminologica di Raffaele Simone che, oltre dieci anni fa, aveva proposto di chiamare "verbi sintagmatici" le costruzioni formate da un verbo testa e un avverbio. In questi stessi Atti Federico Vicario e Patrizia Cordin sottolineano che una tale definizione pone l'accento sull'aspetto sincronico del fenomeno, preferendo da parte loro la definizione di "verbi analitici" che dä maggiormente conto della genesi di queste costruzioni in prospettiva diacronica. La divisione del volume rispecchia l'andamento dei lavori che sono stati dedicati, nella loro prima parte, all'indagine...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.