Show Less

«Ridere in pianura»

Le specie del comico nella letteratura padano-emiliana

Series:

Edited By Gerhild Fuchs and Angelo Pagliardini

I saggi contenuti nel volume individuano nettamente, nel panorama della letteratura comica novecentesca, una linea di geografia letteraria emiliano-romagnola o più genericamente padana. L’attenzione si focalizza in primo luogo sul gruppo di autori riunitisi negli anni ‘90 intorno alla rivista Il semplice, innanzitutto Ermanno Cavazzoni e Gianni Celati. Ma la verve particolarissima del «comico padano» arriva a permeare tutto lo sviluppo diacronico del Novecento, dalla stagione di autori come Guareschi o Delfini, attraverso le suggestioni dello sperimentalismo e della neoavanguardia, fino al gioco letterario postmoderno. Completa il viaggio nell’universo letterario del «ridere in pianura» la ricerca delle sue radici nel filone dell’epica cavalleresca.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Indice

Extract

Gerhild Fuchs / Angelo Pagliardini: Introduzione ...................................... 9 LA PAROLA AGLI SCRITTORI Ermanno Cavazzoni: La scuola del comico ................................................. 21 Gianni Celati / Alessandro Bosco: Dialogo sulla comicità .......................... 29 Ugo Cornia: Paternità .................................................................................. 35 LINEE E NODI DELLA TRADIZIONE NOVECENTESCA Guido Conti (Parma): La tradizione umoristica dei giornali satirici nel Novecento a partire da Carlo Collodi: Cesare Zavattini e Giovannino Guareschi ................................................................................................. 41 Michele Barbolini (Bologna): La vita comica di Antonio Delfini ................ 61 Gioia Valdemarca (Trieste/Düsseldorf): Spiegare una lingua che non si scrive. Il comico nelle note al testo dei romanzi di Luigi Meneghello .... 69 Gerhild Fuchs (Innsbruck): Le peregrinazioni dei personaggi come sor- gente del comico nella narrativa padano-emiliana (dalla Neoavan- guardia agli anni Novanta) ...................................................................... 79 IL COMICO NEGLI AUTORI DEL “SEMPLICE” Luigi Marfé (Torino): Dalla parte di Bacbuc. La teoria del comico nei saggi di Gianni Celati .............................................................................. 99 Epifanio Ajello (Salerno): Elogio del personaggio strambo. Per Gianni Celati ed Ermanno Cavazzoni ................................................................. 109 Marina Spunta (Leicester): Aspetti del comico nell’opera di Gianni Celati, Daniele Benati e Ermanno Cavazzoni ..................................................... 123 Viktoria Adam (Heidelberg): Lo sfondo tragico del comico. La mes- sinscena del riso nel Poema dei lunatici di Ermanno Cavazzoni ............ 139 Astrid Poier-Bernhard (Graz): Ermanno Cavazzoni: il gioco con la regola 155 8ANTENATI E PRECURSORI: DUE ESEMPI Angelo Pagliardini (Innsbruck): Religiosità e parodia religiosa nel Mor- gante di Pulci ........................................................................................... 175 Stephanie Neu (Hamburg): “Il mondo sottosopra veggio”. Strategie dell’eroicomico nella Secchia rapita di Alessandro Tassoni .................. 193 SVILUPPI CONTEMPORANEI: DUE ESEMPI Daniele Gregorin (Innsbruck): Paolo Nori e la saga di Learco Ferrari: comico e...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.