Show Less
Restricted access

Current Issues in Italian, Romance and Germanic Non-canonical Word Orders

Syntax – Information Structure – Discourse Organization

Series:

Edited By Anna-Maria De Cesare and Davide Garassino

This volume aims at offering an up-to-date survey on non-canonical word orders and their interplay with information structure and discourse organization. The contributions analyze different non-canonical syntactic structures (fronting, inversion, dislocations, and cleft constructions), focusing on Italian alone or on Italian in a contrastive perspective with one or more Romance (French, Romanian, Portuguese, Spanish) and/or Germanic (English and German) languages. The authors tackle the main issue of the volume from a variety of perspectives and by relying on different theoretical frameworks. At the same time, they all offer a fine-grained description of the structures analyzed on the basis of a solid empirical foundation.
Show Summary Details
Restricted access

Signor Presidente, sono due anni che aspettiamo: la scissa durativa italiana in un confronto interlinguistico sul corpus multilingue EUROPARL

Extract

*

Abstract: Il fenomeno indagato è costituito dalla scissa durativa dell’italiano del tipo sono due anni che aspettiamo. Nel contributo si discutono i risultati di una ricerca empirica condotta a partire dalla sezione italiana (60 mln di occorrenze) del corpus parallelo e allineato EUROPARL, costituito dagli atti di sedute del Parlamento europeo. Le scisse durative italiane individuate sono presentate da un punto di vista strutturale e funzionale: se ne discute l’effettiva appartenenza al novero delle scisse in base ai valori della focalità e della datità referenziale; viene indagata la loro precisa funzione testuale; infine, si presentano alcuni dati relativi al confronto interlinguistico, con riferimento soprattutto all’inglese.

1    Introduzione

Il presente lavoro è stato sollecitato da alcune considerazioni contenute in vari recenti contributi sulle frasi scisse: la prima e più generale è quella formulata da Dufter (2009: 100, 108–113) che, nella sua indagine comparativa tra lingue romanze e germaniche, sostiene – argomentatamente e in contrasto con altri autori – l’imprescindibilità in una prospettiva interlinguistica della contemplazione di fattori language-specific che rendano conto della diversa distribuzione e frequenza delle scisse. Più recentemente, De Cesare (2014: 43) sottolinea poi che i vari tipi di costruzioni scisse si correlano nei testi a differenze di registro e genere. Infine, Garassino (2014: 134) auspica approfondimenti ulteriori su alcuni ← 205 | 206 → tipi di frasi scisse, le cosiddette “all-new clefts”, che includerebbero oggetti assai eterogenei tra loro.

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.