Show Less
Restricted access

D’Annunzio come personaggio nell’immaginario italiano ed europeo (1938-2008)

Una mappa- Atti del convegno internazionale di Liège (19-20 Febbraio 2008) organizzato da Luciano Curreri

Series:

Luciano Curreri

Il tentativo di rileggere d’Annunzio a settant’anni dalla morte, pensandolo come un personaggio, nasce dall’idea di far «evadere» un po’ l’autore, che tutti noi crediamo di conoscere, dalla «prigione» del canone ideologico e critico. In questa prospettiva, il curatore ha cercato di riunire un gruppo di più o meno giovani colleghi europei, invitandoli a «mettere in scena» il loro d’Annunzio non tanto in seno alla tradizionale storia letteraria quanto al romanzo, al giallo, al saggio storico, alla cronaca, alla stampa e alla pubblicità, alla moda e all’arredamento, allo sport, alla fotografia e al cinema, alla televisione, al fumetto, al teatro e alla poesia.
Dal contenuto: Luciano Curreri: Prefazione – Luciano Curreri: D’Annunzio contro tutti – Antonio Zollino: Il personaggio d’Annunzio nella letteratura italiana – Giuseppe Traina: D’Annunzio in giallo – Alessandro Barbero: Parola d’autore – Gian Paolo Giudicetti: L’utilizzazione di d’Annunzio come simbolo in alcuni saggi storici – Marinella Cantelmo: Ectoplasmi dannunziani tra grande e piccolo schermo – Maria Giulia Dondero: Iconografia dannunziana. Il corpo «esposto» in fotografia – Katherine Rondou: Gabriele d’Annunzio, personaggio immaginario nel fumetto europeo – Filippo Fonio: Mitografia del personaggio d’Annunzio nella narrativa francese contemporanea, fra libertà riconquistata e residui pregiudizi – Thomas Stauder: Il personaggio d’Annunzio in Germania, Austria e nella Svizzera tedesca. Lo smascheramento di un megalomane sessista – Fabrizio Foni: Gli albori della mise en fiction tra pubblicità e satira. Il personaggio prima del personaggio su La Domenica del Corriere – Pietro Benzoni: Identità definite per contrasto. Immagini del personaggio d’Annunzio e rappresentazioni dell’io in alcuni poeti del Novecento – Harald Hendrix: Le case di d’Annunzio. Fissare e/o sciogliere la memoria di un personaggio poliedrico – Giuseppe Papponetti: Parola di satiro: quasi una conclusione.