Show Less
Restricted access

Le implicanze filosofiche e sociali della teodicea di Antonio Rosmini

Series:

Maria Cristina Temperini

La vita individuale e sociale dell'uomo, così spesso impregnata di dolore, ha un significato? Rosmini con la «Teodicea» dà la Sua risposta. L'opera, affondando le sue radici nella gnoseologia e nell'ontologia rosminiane, prende in esame il modo con cui Dio, attraverso varie leggi, governa il mondo verso un fine. E questo fine dovrebbe essere quello stesso verso cui sono dirette tutte le forze dell'uomo come individuo e come persona sociale. Anzi, precisa Rosmini, la società è costituita da più persone per aiutarsi vicendevolmente a raggiungere questo fine, avendo come modello la società divina. Solo inserita in questo quadro la vita del singolo e quella delle società, anche se cosparsa di male e di dolore, acquista un significato.
Del contenuto: Dio-Fondazione ontologica della legge del minimo mezzo- Governo sapiente di Dio-L'uomo e la società.