Show Less
Restricted access

Ettore Majorana tra scienza e letteratura. - Il caso Sciascia

Atti del convegno internazionale di studi- Berlino, 21 gennaio 2006

Manuela Naso and Gherardo Ugolini

Ettore Majorana, considerato uno dei maggiori scienziati italiani del Novecento, è divenuto figura leggendaria soprattutto in seguito alla sua misteriosa «scomparsa» avvenuta nel 1938, alla quale lo scrittore siciliano Leonardo Sciascia ha dedicato uno dei suoi libri più belli ( La scomparsa di Majorana, 1975). Nel gennaio del 2006, a cento anni dalla nascita di Majorana, l’associazione Teatro Instabile Berlino ha organizzato una manifestazione intitolata Una meta-fìsica siciliana. Ettore Majorana e Leonardo Sciascia tra scienza e letteratura. Vi sono state discusse tematiche fondamentali per la nostra società contemporanea e futura, quali per esempio la responsabilità della scienza e il rapporto tra mondo scientifico e collettività civile. II presente volume raccoglie i testi di tutte le relazioni presentate al convegno ed una Appendice iconografica con ritratti messi a disposizione dalla Fondazione Leonardo Sciascia di Racalmuto per quanto riguarda lo scrittore e dalla famiglia Majorana insieme con Erasmo Recami per quanto riguarda lo scienziato.
Dal contenuto: Erasmo Recami: Sciascia e Majorana. Il problema della responsabilità dello scienziato – Antonio Di Grado: Prima e dopo Majorana: la narrativa di Sciascia tra invenzione e saggio – Titus Heydenreich: Ettore Majorana – «l’uomo che sapeva troppo»? L’intellettuale-vittima nel’opera di Leonardo Sciascia – Erasmo Recami: Ettore Majorana: I’uomo e lo scienziato – Jürgen Renn: Scienza e politica nell’epoca di Einstein. Alcune riflessioni. – Dialogo I: Edward Teller - Arthur H. Compton - J. Robert Oppenheimer – Dialogo II: Ernst Pascual Jordan - Max Born.