Show Less
Restricted access

Dell’arte di tradur poesia

Dante, Petrarca, Ariosto, Garzoni, Campanella, Marino, Belli: Analisi delle traduzioni tedesche dall’età barocca fino a Stefan George

Series:

Italo Michele Battafarano

Oggetto del volume è la formazione della poesia tedesca negli ultimi quattro secoli attraverso l’acquisizione di modelli italiani in traduzione. Immagini e pensieri in versi vengono analizzati in dettaglio nelle traduzioni dei versi di Petrarca e Ariosto ad opera dei primi traduttori dell’età barocca (l’anonimo traduttore della Piazza Universale di Tomaso Garzoni, Messerschmid, Diederich von dem Werder), di Campanella (Andreae), di Marino (Brockes), di Giuseppe Gioachino Belli (Heyse, Zacher, Rock) e di Dante (George), per illustrare la difficoltà di ogni traduzione poetica, intesa come costruzione autonoma, raggiunta con il bilanciamento di metrica, metaforismo e concettualità, al fine di ottenere il risultato più vicino possibile all’originale, ovvero quello che meglio lo riesce a trasmettere in maniera approssimativa.
Nel suo insieme il volume è anche una ricerca sulla traduzione quale compito infinito, ovvero come sfida continua, lanciata dall’originale al traduttore-interprete, il quale si deve far poeta nella propria lingua per competere a pari condizioni. A tal fine vengono messi in evidenza soprattutto i meriti dei traduttori tedeschi, lasciando in secondo piano sviste e incertezze, poiché i primi hanno contribuito alla nascita di talune forme poetiche in lingua tedesca.
Dal contenuto: Traduzione in tedesco di poeti italiani ad opera di poeti (e dotti) tedeschi – Traduzione di poesia come la forma più difficile di traduzione – Traduzione come comunicazione ed evocazione in versi – Genesi e formazione del linguaggio poetico dei tedeschi su modelli italiani – Le prime forme di sonetti, terzine e ottave in tedesco attraverso le traduzioni tedesche di poeti italiani – La poesia in dialetto romanesco trasportata in tedesco – La formazione del petrarchismo, diffusione del metaforismo barocco, dell’epica in versi e della poetica del sublime – Problemi di teologia politica – Trasformazioni protestanti della concettualità cattolica in traduzione.