Show Less

«Noio volevàn savuàr»

Studi in onore di Edgar Radtke del sessantesimo compleanno- Festschrift für Edgar Radtke zu seinem 60. Geburtstag

Series:

Silvia Natale, Daniela Pietrini, Nelson Puccio and Till Stellino

La miscellanea in occasione del sessantesimo compleanno di Edgar Radtke contiene una serie di articoli scientifici redatti dai suoi colleghi, amici e allievi. Gli articoli riguardano diverse aree della linguistica e trattano l’italiano e il francese contemporaneo, il substandard, il linguaggio giovanile come anche aspetti del lessico e delle lingue settoriali. Al centro dell’interesse anche i cambiamenti linguistici e sociali, la storia e la riflessione linguistica, la geolinguistica e l’etnolinguistica e questioni centrali nell’ambito linguistico e culturale della Campania.
Die Festschrift anlässlich des 60. Geburtstags von Edgar Radtke enthält eine Reihe von wissenschaftlichen Aufsätzen von Kollegen, Freunden und Schülern aus verschiedenen Bereichen der Sprachwissenschaft. Die Beiträge umfassen diverse Thematiken: Behandelt werden unterschiedliche Gebiete des Italienischen und Französischen der Gegenwart, des Substandards und der Jugendsprache sowie Fragen aus Lexik und Fachsprachen. Sprach- und Gesellschaftswandel, Sprachgeschichte und Sprachreflexion, Geo- und Ethnolinguistik sowie Fragestellungen zum kampanischen Sprach- und Kulturraum werden ebenfalls diskutiert.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Aspetti della variazione diafasica nel dominio della medicina. Giovanni Rovere

Extract

Aspetti della variazione diafasica nel dominio della medicina Giovanni Rovere 1. Osservazioni preliminari Un problema metodologico dell’indagine empirica in sociolinguistica concerne il concetto di rappresentatività. Se l’oggetto della ricerca si colloca sul piano del comportamento sociolinguistico di un insieme di parlanti, per la selezione del campione si dispone delle metodologie e delle tecniche sviluppate e collaudate nell’ambito delle ricerche sociali. Il caso ideale si dà allora quando l’universo è quantitativamente delimitato e qualitativamente ben definibile, essendo noti i suoi parametri fondamentali. A queste condizioni universo e campione tendono a coincidere o di fatto coincidono, come, per esempio, nello studio di minoranze concentrate in isole linguistiche di ridotte dimensioni. Diversa si prospetta la situazione se l’oggetto dell’indagine è costituito da una varietà di lingua consi- derata in un’ottica pragmatica che pone in primo piano, oltre ai tratti sistemici, il suo uso. Infatti, di fronte a entità molto complesse, di delimitazione incerta e poco note nel loro insieme come nel caso del linguaggio settoriale o sottocodice della medicina (cfr. Rovere 2010), bisogna chiedersi a quali condizioni i criteri da applicare nella selezione dei tipi di testi in cui la varietà principalmente si manifesta, garantiscono un campionamento rappresentativo, se tale obiettivo è realistico considerando le difficoltà a identificare congruenze nella distribuzione dei parametri fondamentali tra universo e campione e quali conclusioni trarre in caso contrario. 2. Un’ipotesi di lavoro: l’incidenza della variazione diamesica Con riferimento alla nota concezione della variazione diafasica proposta da Hal- liday (1978), nel presente contributo si selezionano come “campo del discorso” la...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.