Show Less

Pirandello e un mondo da ri-disegnare

Edited By Alessandra Sorrentino, Michael Rössner, Fausto De Michele and Maria Gabriella Caponi

L’ultimo volume di studi dell’EPZ (Centro Europeo di Studi Pirandelliani) vuole contribuire ad allargare l’interesse della critica pirandelliana ad aspetti teorici che tengano conto del ruolo del Sud italiano nella geopolitica mondiale odierna. La premessa ai lavori sull’opera di Luigi Pirandello presenti in questo volume è la presa d’atto della specificità di alcuni luoghi nei quali i rapporti tra culture differenti si fanno più espliciti, luoghi di frontiera a cui il Sud d’Italia appartiene di diritto. Le linee guida di questa miscellanea s’ispirano alle più innovative tendenze di quella parte della ricerca letteraria che ha elaborato un discorso sui Sud del mondo più adatto a rappresentare i processi di negoziazione culturale permanenti, che caratterizzano il mondo globalizzato in cui viviamo. Utilizzando mezzi d’indagine diversi i saggi analizzano alcuni aspetti dell’opera pirandelliana che possano farsi strumento di comprensione di un mondo dove il concetto di Sud, in letteratura e non solo, si è ampliato: un mondo da ri-disegnare.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Sugli autori

Extract

Paola Casella è docente di Lingua e Letteratura Italiana presso l’Univer- sità di Zurigo. La sua attività critica spazia su più secoli e più generi letterari e s’avvale di approcci metodologici diversi. Ha pubblicato studi sulla ritrat- tistica nel Canzoniere di Petrarca, sulla retorica degli affetti nell’Orlando furioso e nella Gerusalemme liberata, su un trattato di gesti del Seicento, sul teatro di Goldoni e di Testori. Sull’opera di Luigi Pirandello accanto alle due monografie: Strumenti di filologia pirandelliana. Complemento all’edizione critica delle ‘Novelle per un anno’. Saggi e bibliografia della critica (Longo, 1997) e ‘L’umorismo’ di Pirandello. Ragioni intra- e intertestuali (Cadmo, 2002) ha pubblicato, tra l’altro, articoli: sulla caratterizzazione umoristica dei personaggi nelle novelle, sulle strategie umoristiche nei primi drammi, sulle implicazioni discorsive e poetiche dei romanzi scritti alla prima persona, sulle dinamiche di visualizzazione e di significazione nell’opera narrativa, sulla struttura macrotestuale e sulle tendenze corret- torie delle Novelle per un anno. Domenica Elisa Cicala è docente di Didattica delle Lingue e Letterature Romanze presso l’Università Cattolica di Eichstätt-Ingolstadt. Nella sua attività di ricerca si occupa di letteratura italiana, scienze culturali e didat- tica delle lingue romanze. Oltre alla monografia Umorismo ante litteram. La concezione umoristica pirandelliana in opere narrative anteriori al 1908 (Bonn: Romanistischer Verlag, 2009) e a numerosi saggi dedicati all’opera narrativa e teatrale di Pirandello, ha pubblicato in riviste specialistiche, atti di convegni e volumi tematici vari articoli sull’autobiografia settecentesca, in particolare sulle scritture autobiografiche di Muratori, Vico, Giannone e Alfieri, su autori del Novecento, tra...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.