Show Less
Restricted access

Commedia all'italiana come specchio di stereotipi veicolati dal dialetto

Un approccio sociolinguistico

Series:

Anna Grochowska-Reiter

Il volume è uno studio interdisciplinare che solleva l’argomento della presenza e dello sfruttamento degli stereotipi regionali e delle relative forme linguistiche di origine dialettale nei film della commedia all’italiana. Riflette sull’uso del dialetto a scopi comici nelle manifestazioni artistiche e mette in evidenza l’interdipendenza dello stereotipo regionale e dei tratti linguistici dialettali. In base al corpus composto da dieci pellicole uscite tra il 1958 e il 1968 sono stati sottoposti all’analisi quattro stereotipi regionali: romano, milanese, siciliano e veneto e i rispettivi tratti linguistici manifestatisi a ciascun livello di analisi linguistica.

Show Summary Details
Restricted access

Riferimenti bibliografici

Extract



AA.VV., 1977, Maschere e miti del cinema italiano. 21 interventi sul ruolo dell’attore nei modi di produzione e di distribuzione del cinema italiano. Convegno su strutture produttive e intervento pubblico, Sala della Promoteca in Campidoglio, 5 ottobre 1977, Comune di Roma, Assessorato alla Cultura ARCI – ENARS ACLI, ENDAS AIACE.

AA.VV., 1991, Piani di studio della scuola secondaria superiore e programma dei primi due anni. Le proposte della Commissione Brocca. In: «Studi e documenti degli annali della Pubblica Istruzione», Aprile-Giugno.

ACCARDO ALESSIO / GIACOBELLI CHIARA / GOVONI FEDERICO, 2012, Furio Scarpelli. Il cinema viene dopo. Recco – Genova, Le Mani.

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.