Show Less

La corrispondenza di Lodovico Antonio Muratori col mondo germanofono

Carteggi inediti- Con la collaborazione di Daniela Gianaroli

Series:

Edited By Fabio Marri and Maria Lieber

Si completa l’edizione delle lettere scambiate tra Muratori (1672-1750) e i suoi numerosi corrispondenti di area tedesca. I carteggi coi nomi più noti (come Imhof, i Mencke, i Fabricius) erano stati curati dagli stessi autori in due pubblicazioni di questa collana ( L. A. Muratori und Deutschland, 1997; Die Glückseligkeit des gemeinen Wesens, 1999); vi si aggiunge qui, fra gli oltre 30 carteggi, quello inedito di ben 142 lettere (comprese due di Muratori, finora non attribuite) con Gottfried Philipp Spannagel, tedesco dalle origini misteriose che in Italia si presentò come «Goffredo Filippi». Sono incluse varie corrispondenze austriache, fino ad oggi edite solo in minima parte. I testi sono pubblicati dopo accurata revisione sugli originali, e preceduti da ampie introduzioni.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Bernhard Nussdorfer 172

Extract

172 BERNHARD NUSSDORFER Bernhard Nussdorfer nacque nel 1686 a Platting (Bassa Baviera); entrato nell’ordine dei Gesuiti, a partire dal 1717 fu missionario in Paraguay, impe- gnandosi soprattutto in diverse riduzioni di indiani Guaranì, anche in Paranà e Uruguay (San Nicolò, San Luigi, Santa Cruz). Alla testa di un gruppo di indi- geni, collaborò col governatore di Buenos Aires a reprimere l’insurrezione di Antequerra. Rivestì il ruolo di rettore del collegio di Santa Fé, di padre provin- ciale e, due volte, di superiore della missione tra i Guaranì. Partecipò infine alla guerra guaranitica (1750-56), scoppiata a seguito del trattato di Madrid del 1750 con cui Spagna e Portogallo si spartivano il territorio sudamericano, e che segnò in pratica la fine delle riduzioni. Nussdorfer morì il 17 marzo 1762. In collaborazione col suo segretario Juan de Escandon scrisse opere apologetiche delle missioni paraguiane, che difende- vano l’operato dei Gesuiti contro le accuse formulate in particolare dal primo ministro portoghese Sebastião José de Carvalho e Melo (dal 1770 marchese di Pombal), massone e nemico dei Gesuiti, nella Relação abbreviada da republica che os religiosos Jesuitas […] estabelecerão nos dominios ultramarinos (1757):1 tra il 1768 e il 1769 uscirono col nome di Nussdorfer, in lingua tedesca, Geschichte von Paraguay, aus spanischen Handschrifften übersetzt, nebst dem Criminal- Proceß wider die Jesuiten in Spanien (Frankfurt/Leipzig [München, Lindauer], 1768-1769); e Schreiben […] wider den portugiesischen Bericht von der Republik der Jesuiten in Paraguay (Hamburg, Typographische Gesellschaft, 1768),2 che confutava punto per punto le...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.