Show Less
Restricted access

Primo Levi e la chimica delle parole / Primo Levi et la chimie des mots

Edited By Claudio Cicotti, Massimo Malvetti and Francesco Neri

Primo Levi e la chimica delle parole è un titolo che intendeva significare il binomio tra chimica e letteratura il quale ha certamente contribuito a rendere l’opera di Levi fondamentale nel suo genere. Gli atti di questa giornata restituiscono la multiformità della riflessione sviluppatasi nella giornata leviana a Lussemburgo.
Primo Levi et la chimie des mots est un ouvrage qui veut mettre en évidence la binarité entre chimie et littérature qui a certainement contribué à rendre l’œuvre de Levi unique en son genre. Les actes de ce volume présentent la réflexion multiforme qui s’est développée pendant la journée dédiée à Levi au Luxembourg.
Show Summary Details
Restricted access

Gli obiettivi e l’attività del Centro Internazionale di Studi Primo Levi di Torino

Extract



FABIO LEVI

Il Centro Internazionale di Studi Primo Levi è una realtà recente. Attivo dal novembre del 2009 è nato a più di vent’anni dalla scomparsa dello scrittore torinese, con un ritardo che sembra richiamare le difficoltà con cui il mondo letterario, in Italia prima di tutto ma non solo, è giunto a riconoscere le qualità straordinarie di un’opera considerata per molto tempo come mera scrittura di testimonianza. Alla sua costituzione ha partecipato la gran parte delle principali istituzioni di Torino, la città in cui Primo Levi è nato nel 1919 ed è vissuto fino al 1987. Questo a sottolineare il grande impegno del capoluogo piemontese a voler riconoscere e valorizzare finalmente uno dei suoi figli migliori, divenuto nel corso degli anni una personalità di statura internazionale grazie alla diffusione della sua opera, tradotta in più di 40 lingue, e al grande apprezzamento dimostrato nei suoi confronti in molti paesi.

Sin dalle origini il Centro, più che preoccuparsi di diffondere l’opera, che sembra suscitare un interesse crescente nei contesti culturali più diversi per una sua propria capacità di penetrazione, ha assunto come prioritari due obiettivi essenziali: innanzitutto quello di facilitare in ogni modo possibile la relazione fra lo scrittore e il suo pubblico; un pubblico molto differenziato, fatto di studiosi come di studenti o semplicemente di lettori che hanno imparato ad apprezzare l’originalità dello scrittore. In secondo luogo quello di favorire nuovi approcci all’opera, che aiutino a sviluppare la riflessione su temi cari all’autore e capaci di incrociarsi con...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.