Show Less
Restricted access

Verga innovatore / Innovative Verga

L’opera caleidoscopica di Giovanni Verga in chiave iconica, sinergica e transculturale / The kaleidoscopic work of Giovanni Verga in iconic, synergetic and transcultural terms

Series:

Dagmar Reichardt and Lia Fava Guzzetta

Questa antologia internazionale focalizza l’opera letteraria di Giovanni Verga puntando sul suo potenziale «caleidoscopico» e transculturale. Le innovazioni del grande Verista siciliano, il respiro europeo del suo pensiero, le numerose sinergie estetiche e la sensibilità della sua denuncia sociale rivelano un autore pronto a dialogare attraverso la sua arte con i più squisiti scrittori della «letteratura mondo».

This international collection focuses on the literary work of Giovanni Verga pinpointing its «kaleidoscopic» and transcultural potential. The innovations of the leading Sicilian «verista», the European drive of his thought, the many aesthetic synergies and the sensitivity of his social denunciation show an author ready to interact through his art with top writers in World Literature.

Show Summary Details
Restricted access

L’influenza verghiana sugli italianisti tunisini: rivoluzione e attualità (Rawdha Zaouchi-Razgallah)

Extract

← 124 | 125 →

Rawdha Zaouchi-Razgallah*

L’influenza verghiana sugli italianisti tunisini: rivoluzione e attualità

Giovanni Verga (1840–1922), dopo le prime opere di stampo tardo romantico, imbocca la strada del realismo con le novelle di Vita dei campi1 che è la sua prima opera verista, pubblicata per la prima volta a Milano nel 1880. L’opera è una raccolta di dieci novelle ambientate in Sicilia a metà ottocento, in cui Verga presenta la popolazione isolana, intenta alla sua semplice vita, di duro lavoro, di sfruttamento, animata da intense passioni che sfociano talvolta in gesti tragici e sanguinosi. La vita di questi personaggi, pur nella sua semplicità, è ricca di valori, dignitosa, autentica. A partire da Nedda, il mondo della campagna diventa l’eroe di questi racconti, eroe spesso sofferente e “vinto” ma sempre caparbio e ostinato. Con Jeli, Nedda, la Lupa, Rosso Malpelo, Pentolaccia, sfilano storie che hanno il sapore del vero. Storie di uomini, e soprattutto di donne, presi nella concretezza del loro essere e nell’immediatezza del loro sentire.

Come influiscono le idee di Verga sul lettore? Quali sono i contenuti nella raccolta di novelle in Vita dei Campi che possono essere d’attualità e indurre il lettore tunisino alla rivoluzione e alla ribellione? – Proveremo attraverso le novelle analizzate in quest’articolo ad imperniare la nostra ricerca sull’attualità di Verga attraverso le novelle trattate in quest’ambito.

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.