Show Less

La corrispondenza di Lodovico Antonio Muratori col mondo germanofono

Carteggi inediti- Con la collaborazione di Daniela Gianaroli

Series:

Edited By Fabio Marri and Maria Lieber

Si completa l’edizione delle lettere scambiate tra Muratori (1672-1750) e i suoi numerosi corrispondenti di area tedesca. I carteggi coi nomi più noti (come Imhof, i Mencke, i Fabricius) erano stati curati dagli stessi autori in due pubblicazioni di questa collana ( L. A. Muratori und Deutschland, 1997; Die Glückseligkeit des gemeinen Wesens, 1999); vi si aggiunge qui, fra gli oltre 30 carteggi, quello inedito di ben 142 lettere (comprese due di Muratori, finora non attribuite) con Gottfried Philipp Spannagel, tedesco dalle origini misteriose che in Italia si presentò come «Goffredo Filippi». Sono incluse varie corrispondenze austriache, fino ad oggi edite solo in minima parte. I testi sono pubblicati dopo accurata revisione sugli originali, e preceduti da ampie introduzioni.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Johann Hermann Schmincke 188

Extract

188 JOHANN HERMANN SCHMINCKE Nato il 23 agosto 1684 a Kassel, dal 1700 studiò filosofia e filologia presso l’università di Marburgo, trasferendosi nel 1702 all’ateneo di Franeker,1 dove coltivò in particolare lo studio della storia ecclesiastica. Si recò poi a Utrecht e infine all’università di Leida; tornato in Assia nel 1708, si impiegò come precet- tore del figlio del consigliere del duca Ferdinand Albrecht Flemmer von Haagen. Con l’allievo compì numerosi viaggi, facendo la conoscenza di vari studiosi tra cui Leibniz, Eckhart, Fabricius e Christoph Wolf, che gli saranno di aiuto nelle ricerche storiche. Nel 1712 divenne professore di storia e di eloquenza a Mar- burgo, specializzandosi soprattutto nella storia della sua regione. Dopo avere, nel 1715, rinunciato alla successione di Pieter Burmann a Utrecht, nel 1717 fu nominato storico ufficiale dell’Assia, e nel 1722 bibliotecario di Kassel, pur ri- manendo professore onorario a Marburgo. Dal 1738 fu precettore di geografia e di storia della principessa Marie e del principe Friedrich alla corte di Kassel. Morì il 18 luglio 1743, dopo aver pubblicato numerosi trattati di filosofia, scienze dell’antichità e storia: i più importanti furono dedicati alla storia regio- nale dell’Assia, su cui intendeva redigere una vasta monografia fondata su cro- nache, atti e documenti.2 Ma gli riuscì di pubblicare soltanto una piccola parte del lavoro, mentre una sezione più cospicua uscì per le cure del figlio Friedrich Christoph.3 Si occupò anche di Medioevo tedesco, allestendo una nuova edizio- ne della Vita Caroli Magni di Eginardo (Utrecht, Water, 1711)...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.