Show Less
Restricted access

Gesammelte Werke

Schriften zur philosophischen Pädagogik Teil 1- Bildung – Begeisterung – Freiheit

Series:

Tomasz Stepien

Im Gesamtwerk von Anton Hilckman nimmt die Konzeption der Sinnphilosophie mit der Frage nach dem Sinn von Freiheit, Bildung, Politik, Technik und Geschichte eine besondere Stelle ein. Im Mittelpunkt steht die Konzeption des Menschen als eines für die Freiheit begeisterten Wesens. Freiheit bedeutet aber auch moralische Verpflichtung, womit Hilckman auf die Bedeutung von Bildung bei der Verwirklichung des menschlichen Wesens – der Humanitas – verweist. Seine Sinnphilosophie erscheint als ein Manifest für Freiheit und Würde des Menschen. Zum Teil als Erstveröffentlichungen schließen die in diesem Band erstmalig zusammengestellten sinnphilosophischen Arbeiten Anton Hilckmans eine Forschungslücke in der Philosophie und den Geisteswissenschaften des 20. Jahrhunderts.
Show Summary Details
Restricted access

Educazione civica, maturità politica, coraggio civile

Extract

47

Sono lieto, ma anche un poco imbarazzato nel dover parlare qui; anzitutto perchè non sono pedagogista, e in secondo luogo perchè diffido io stesso del mio italiano o piuttosto della mia capacità di poter parlare a lungo su argomenti approfonditi senza aver preparato una comunicazione che realmente meriti questo nome. Mi limiterò a qualche riflessione che mi sembra essenziale.

Ho sentito comunicazioni molto interessanti sull’educazione sociale e politica del fanciullo nella scuola, sul compito della famiglia, sui problemi della scuola, sui pericoli da evitare, e ho riflettuto anche a qualche esperienza vissuta in Germania. Mi sembra di poter dire che l’educazione civica è la cosa essenziale nell’educazione politica del fanciullo; in quanto essa si può effettuare nella scuola, deve comunicare già al fanciullo il sentimento della responsibilità e del dovere: deve cioè sviluppare la coscienza della responsabilità dell’individuo verso altri individui, verso la società, verso gruppi sociali, e insieme la coscienza dei doveri che ne risultano. Non meno importante è sviluppare il senso della dignità e quindi anche dei diritti della persona umana, inclusi quelli della propria persona di fronte alla comunità e allo Stato.

Al primo punto mi sembra si debba dire come regola generale che si tratta non soltanto di sviluppare nel fanciullo l’orrore di compiere il male, il torto, l’ingiustizia, ma anche di completare questo sentimento, in maniera che già il fanciullo capisca di non dover neppure ammettere che attorno a noi, nella sfera in cui viviamo, sia commesso un torto, di...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.