Show Less
Restricted access

Metafisica della libertà nella filosofia di Nikolaj Berdjaev

Series:

Borislav Dadic

Nikolaj Berdjaev è certamente uno dei più grandi filosofi russi, che con il suo pensiero filosofico ha segnato il XX secolo. Questo libro esamina i risultati della sua metafisica della libertà, mettendoli continuamente ed efficacemente in discussione con la metafisica dell’essere, con l’intento di impostare dei solidi fondamenti e di dare un chiaro orientamento per la costruzione di una futura metafisica della libertà. A tale scopo, un’attenzione particolare è stata rivolta alla sorgente misteriosa della libertà e al tragico destino della libertà nel mondo dell’essere; la soluzione di tale tragedia è vista in una prospettiva escatologica, analizzando la relazione tra la libertà divina e quella umana, che si realizza nella libertà di Cristo, grazie alla sua natura teandrica. Sono stati, infine, esaminati i punti ambigui della sua opera, sottolineando, però, il grande contributo da lui apportato nell’investigazione metafisica sulle domande fondamentali riguardanti la libertà.
Dal contenuto: Le circonstanze storiche e gli inizi del pensiero filosofico in Russia – La vita di Berdjaev – La formazione filosofica e le influenze – Fonti filosofiche per una metafisica della libertà abissale – Metafisica della libertà.