Show Less
Restricted access

Memoria, regionalismo e arte nella narrativa ebraica contemporanea in Italia e negli U.S.A.

Series:

Glenda Cannarozzo

Scopo del lavoro è dimostrare la presenza dell’elemento ebraico nella narrativa ebraica contemporanea in Italia e negli U.S.A. Attraverso l’analisi di tre tematiche, la memoria, il regionalismo e l’arte, si riscontra l’importanza dell’ebraicità anche per quegli scrittori che apparentemente non dimostrano particolare interesse per la loro origine. La memoria della Shoah e le sue conseguenze, l’attaccamento al proprio paese d’origine e il conflitto tra arte e religione costituiscono i temi principali della tesi di dottorato. Accanto a scrittori come Primo Levi, Giorgio Bassani, Chaim Potok e Cynthia Ozick, vengono presentate voci quasi sconosciute della narrativa ebraica italiana e americana.
Dal contenuto: Che cosa significa «letteratura ebraica»? – Tra emancipazione e assimilazione – La memoria, la parola, la testimonianza – L’inferno concentrazionario e l’inferno dantesco – La geografia degli ebrei in Italia – Ebraismo e arte figurativa.