Show Less

L’alieno dentro

Percorso semiotico alle origini del romanzo femminista italiano- Prefazione di Luciano Curreri

Series:

Barbara Dell'Abate

Questo libro intende offrire una nuova prospettiva interpretativa di tre romanzi della letteratura femminile italiana scritti tra Ottocento e Novecento: Un matrimonio in provincia (1885) di Marchesa Colombi, Teresa (1886) di Neera e Una donna (1906) di Sibilla Aleramo. Tramite l’utilizzo degli strumenti critici offerti dalla semiotica generativa di A. J. Greimas, gli scritti sono analizzati nelle loro strutture semio-narrative sintattiche e semantiche, evidenziando il forte legame di continuità che li lega. La tesi di fondo dell’autrice è che il romanzo Una donna, considerato dalla critica il primo romanzo femminista italiano, non è il frutto di una «rivoluzione» bensì il risultato di una «evoluzione» i cui semi possono essere ritrovati in nuce in Un matrimonio in provincia e in Teresa. Questa continuità viene messa in evidenza grazie a una precisa e scrupolosa analisi semiotica dei testi che, portando alla luce le strutture immanenti, permette di sondare in modo nuovo un terreno già battuto.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

PRIMA PARTE. PRESUPPOSTI TEORICI E METODOLOGICI

Extract

PRIMA PARTE PRESUPPOSTI TEORICI E METODOLOGICI 27 CAPITOLO 1 Metodologie critiche a confronto Lo studio delle scritture delle donne1 presenta il non semplice pro- blema relativo all’individuazione di una metodologia critica che accom- pagni la ricerca in tale campo. Ciò è dovuto principalmente al fatto che l’analisi dei romanzi scritti da donne sembra essere diventata, negli ultimi vent’anni, prerogativa della critica femminista che per prima se ne è interessata in modo sistematico facendone l’oggetto privilegiato di numerose ricerche. Cercando di investigarne le motivazioni, la prima parte di questo ca- pitolo sarà dedicata ad un approfondimento di questo forte legame, rilevabile in special modo nel mondo accademico di lingua inglese, tracciandone le origini, le principali caratteristiche e i limiti strutturali. A ciò farà seguito un’introduzione alla critica femminista in Italia, sottolineandone le peculiarità rispetto a quella d’oltreoceano e le moti- vazioni di una sua mancanza di visibilità a livello internazionale. La seconda parte sarà invece dedicata ad un’introduzione alla metodologia critica prescelta per questo studio, l’analisi semiotica generativa, evidenziandone le caratteristiche principali, i più recenti sviluppi e i motivi che hanno indotto a sceglierla quale strumento di analisi privilegiato. 1.1 La critica femminista La principale novità dei romanzi femminili rispetto a quelli scritti da uomini è costituita dal fatto che le vicende narrate non sono più presentate dal punto di vista maschile, tradizionalmente considerato universale, ma dalla prospettiva della donna, dell’altra metà del mondo, che per secoli si è pensato fosse rimasta muta, senza scritti e senza storia. La riscoperta, invece, nel corso del secolo...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.