Show Less

Political Correctness

Aspectos políticos, sociales, literarios y mediáticos de la censura lingüística / Aspetti politici, sociali, letterari e mediatici della censura linguistica / Aspects politiques, sociaux, littéraires et médiatiques de la censure linguistique

Series:

Edited By Ursula Reutner and Elmar Schafroth

Lo políticamente correcto ya no es solo un empeño de fuerzas emancipadoras y antidiscriminatorias. Domina también gran parte del discurso político y social, a la vez que oculta frecuentemente los problemas verdaderos en cuestiones ética e ideológicamente sensibles. Mediante ejemplos de la política y la vida cotidiana, el volumen pone de manifiesto la gran diversidad y amplitud del fenómeno.
Il politicamente corretto non è più solo un’aspirazione di forze emancipatrici e antidiscriminatorie. Controlla anche gran parte del discorso politico e sociale, celando non di rado problemi intrinseci di questioni eticamente e ideologicamente sensibili. Con esempi della sfera politica e quotidiana il volume chiarisce l’ampia estensione del fenomeno.
Le politiquement correct n’est plus un simple jeu de forces émancipatoires ou anti-discriminatoires. Il domine actuellement une grande partie du discours politique et social, quitte à faire de l’ombre aux vrais problèmes éthiques ou idéologiquement épineux. À partir d’exemples issus de la vie politique et du quotidien, le volume s’attache à illustrer la diversité des questions qui s’y rattachent.

Prices

Show Summary Details
Restricted access

Tabú y ideología en la vida cotidiana - Tabù ed ideologia nella vita quotidiana - Tabou et idéologie dans la vie quotidienne

Extract

Tabú y ideología en la vida cotidiana Tabù ed ideologia nella vita quotidiana Tabou et idéologie dans la vie quotidienne Traslati, eufemismi e tabù della quotidianità Maurizio Dardano 1 Langue de bois e politichese Nella stampa italiana degli ultimi venti anni è aumentato l’uso di traslati e di eufemismi di varia natura: si tratta di vocaboli ed espressioni che so- no divenuti per lo più degli stereotipi. Le correnti che alimentano questo flusso muovono soprattutto dai linguaggi settoriali. Il linguaggio politico si è modificato negli ultimi due decenni assumendo anche tratti di parla- to.1 I traslati, presenti con caratteri particolari nella cronaca politica e in quella economico-finanziaria, si distribuiscono lungo una scala che va dal particolarismo (talvolta eccentrico) alla banalità ripetitiva. Gli eufemismi sono principalmente di due tipi: attenuativi e pseudoscientifici. Un certo numero di questi traslati ed eufemismi dipende da usi già affermatisi nell’inglese, dove ritroviamo vocaboli trasferiti dai loro ambiti originari e usati con significati impoveriti e generici, rispondenti alle mode effimere dei media: sono i cosiddetti buzzwords (Dardano 2011: 158–162). Langue de bois è l’espressione francese (ma di origine russa) che indica questo fe- nomeno d’impoverimento in cui rientrano molti traslati ed eufemismi del nostro linguaggio politico e giornalistico: 1 Per un quadro della situazione linguistica e sociolinguistica, con particolare rife- rimento alla lingua dei media, si vedano Dardano (2002), Dardano/Frenguelli (2008), Trifone (2009), Mauroni/Piotti (2010), Antonelli (2011). Ringrazio i colle- ghi M. Alvar Ezquerra, A. Ledgeway e E. Schafroth per alcune spiegazioni ri- guardanti termini spagnoli,...

You are not authenticated to view the full text of this chapter or article.

This site requires a subscription or purchase to access the full text of books or journals.

Do you have any questions? Contact us.

Or login to access all content.